manzOni
"Cucina povera", in uscita il 2 ottobre

Si chiama Cucina povera, ed uscirà il 2 ottobre per Garrincha Dischi. Si tratta del nostro secondo disco (dopo l’omonimo “manzoni” e “L’astronave EP”, entrambi del 2011).

Per varie ragioni, abbiamo dovuto posticipare l’uscita di parecchi mesi… e non stavamo più nella pelle… ma ormai è giunto il momento tanto atteso. Ancora qualche settimana, e torniamo nella mischia.

F.

di ritorno…

La fine del 2011 è stata per i manzOni un periodo difficile. Ci siamo dovuti fermare per quasi due mesi, e aspettare che uno di noi tornasse pienamente in salute. Concerti annullati, e un EP a cui non siamo riusciti a star dietro come volevamo.

Ora però la bufera è passata, e siamo pronti a riprendere con i live. Il 24 gennaio saremo al Magnolia di Segrate (MI), e il 28 gennaio all’Officina 34 di Foligno. A febbraio dovremmo recuperare la data bolognese al Teatrino degli Illusi; altri concerti, ancora da confermare, si stanno affacciando all’orizzonte.

Intanto, vanno avanti i mix del nuovo disco. Speriamo con tutto il cuore di essere in grado di farlo uscire entro la fine di marzo. Purtroppo i problemi appena superati hanno un po’ rallentato la tabella di marcia. Si vedrà.

Comunque c’è sempre il nostro ultimo EP da ascoltare e scaricare, qua.

Insomma siamo tornati.

F.

Nuovo EP, registrazioni del secondo disco, concerti… un fine ottobre denso come morositas nere

Ciao,

un po’ di info aggiornate. Innanzitutto, verso fine ottobre uscirà un’EP, composto da cinque o sei brani. Due di questi li abbiamo appena registrati con Matteo Romagnoli di Garrincha Dischi, per il quale l’EP uscirà sia in digitale (free download), sia su cd. Il titolo è ancora ballerino… a breve info più precise.

Sempre a fine ottobre torneremo di nuovo in studio per registrare il disco nuovo, che verosimilmente verrà dato alle stampe nei primi mesi del 2012.

Concerti: il 29 ottobre saremo al Centro Sociale Baraonda di Segrate (MI), mentre il giorno successivo svoleremo a Campagna di Salerno (Zena Club). Il 15 dicembre saremo pio all’OFF di Modena, assieme a Lo Stato Sociale.

A breve altre info. Ciao,

Fiorenzo

Ritratto di uomo maturo con sedia a dondolo

Qualche aggiornamento, così alla buona

Ciao,

eccoci tornati (dovrei parlare al singolare) per un paio di aggiornamenti sulla situazione manzOniana.

Innanzitutto: con la decina di canzoni nuove che abbiamo, saremmo ufficialmente pronti a tornare in studio per il secondo disco. Si, lo sappiamo che il primo è uscito in streaming neanche sei mesi fa, e che il disco fisico è fuori da febbraio. E febbraio è praticamente l’altro ieri. E allora pazienza, aspetteremo l’autunno. Vorrà dire che inizieremo a lavorare al terzo disco… idee e materiali ce ne sono fin troppi.

Comunque ai concerti due o tre inediti ci scappano sempre. Ogni volta che finiamo un pezzo nuovo, non vediamo l’ora di testarlo dal vivo.

Poi, un po’ di date aggiornate. Giriamo l’Italia… grazie ad Enrico Veronese e a Cyc Promotions. Le date, aggiornate ad oggi:

07/05/11 No Fun (Udine) Annullata!
21/05/11 Origami (La Spezia)
11/06/11 ore 17 Tosi Dischi (Reggio Emilia)
11/06/11 ore 22 Giovane Italia (Parma)
18/06/11 NoFest (Torino)
12/06/11 Mi Ami (Milano Idroscalo)
25/06/11 San Felice sul Panaro (MO), “La dodicesima luna @ Castello Estense”

Infine, una risposta definitiva ad una domanda, ricorrente in molte interviste: “Come nascono i testi di Gigi?

Risposta:

 

Ciao,

F.

Una nuova casa

Ecco, abbiamo finalmente deciso di costruirci una casa nuova. A tarda notte, rubando del tempo ad altre cose che dovremmo fare, abbiamo costruito questa. Una stanzetta tutta nostra, con le info (qui a destra) che possono servire a chi è interessato alla nostra musica. Non sappiamo se aggiorneremo poi così spesso questo blog. Siamo tutti refrattari a ciò che non è musica, scrittura, composizione. E, soprattutto, siamo cinque personalità forti. Nessuno - per lo meno non io - se la sentirebbe di parlare a nome delle cinque teste matte che siamo.

Magari invece potrebbe prenderci bene, magari ci metteremo a raccontare quello che ci succede, firmando ognuno le proprie impressioni sull’ultima data, sulle ultime prove, chissà.

Intanto, lascio a chi arriverà su questo blog una bellissima foto fatta da Carlo, raffigurante un campo di colza. Un’immagine che figura nel testo di E scrivo, e che ho unilateralmente deciso di usare per lo sfondo.

Fiorenzo